• Categories

Tasse

Tasse

Fisco, più tasse: lavoreremo sino al 4 giugno per pagarle

Fisco, più tasse: lavoreremo sino al 4 giugno per pagarle

Un giorno in più rispetto al 2018

Dopo più di cinque mesi dall’inizio del 2019, pari a 154 giorni lavorativi, il contribuente medio italiano smetterà di lavorare per assolvere a tutti gli obblighi fiscali dell’anno, mentre dal 4 giugno inizierà a guadagnare per se stesso e per la propria famiglia. Considerando che la giornata lavorativa inizia convenzionalmente alle 8:00, ogni giorno Leggi tutto

Tasse

Nella manovra sorpresa per le casalinghe

Nella manovra sorpresa per le casalinghe

L’assicurazione ora raddoppia

Vissuta come una tassa occulta, le iscrizioni sono crollate a un milione. Ma nessuno è mai stato multato
Stava morendo di consunzione, dimenticata da (quasi) tutti. Più di 2 milioni di iscritti nel 2008, 1,6 nel 2012, 1,2 nel 2014. Nel 2018 non più di un milione sui 9 – si calcola – che sarebbero tenuti a farlo. Numeri avari che hanno segnato la débâcle dell’assicurazione contro gli infortuni in casa, volgarmente detta «assicurazione delle casalinghe», perché rappresentano il 99 per cento della Leggi tutto

Tasse

Istat: pressione fiscale sale a 40,4% in terzo trimestre 2018

Istat: pressione fiscale sale a 40,4% in terzo trimestre 2018

Reddito famiglie +0,2% ma potere di acquisto scende

Nel terzo trimestre del 2018, tra luglio e settembre, la pressione fiscale è stata pari al 40,4% del Pil, in aumento di 0,1 punti percentuali rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Lo rende noto l’Istat con i conti trimestrali delle pubbliche amministrazioni. Il rapporto deficit Pil si è attestato all’1,7% in leggero miglioramento Leggi tutto

Tasse

La guerra di Trump all’ecommerce

La guerra di Trump all’ecommerce

La Corte Suprema degli Usa dovrà valutare se i singoli Stati possono tassare le vendite online che avvengono in ogni Stato.

(AffarItaliani) Ci siamo. Oggi la Corte Suprema degli Stati Uniti dovrà valutare se i singoli Stati possono tassare le vendite on line che avvengono sul proprio territorio. Una questione non di poco conto che potrebbe avere ripercussioni mondiali. Gli Stati Uniti sono, con i loro 325 milioni di abitanti e un e-commerce diffuso, i principali Leggi tutto