• Categories

Politica

Berlusconi vara l’Altra Italia: “Il governo cadrà tra poco”

Berlusconi vara l’Altra Italia: “Il governo cadrà tra poco”

Il Cavaliere: «L’esecutivo è frutto di due minoranze» Il monito alla Lega: «Deve bloccare il decreto Di Maio»

(Il Giornale) – L’applauso più scrosciante accompagna le parole di Silvio Berlusconi, quando si avvicina alla fine del discorso: «Io sarò con voi in questa battaglia.

Sarò in campo perché lo considero un dovere morale verso il mio Paese». Il leader di Forza Italia annuncia a parlamentari, eurodeputati ed amministratori locali riuniti in assemblea «un nuovo inizio, una nuova discesa in Leggi tutto

ULTIMO MINUTO

Morto Sergio Marchionne

Morto Sergio Marchionne

Se ne è andato Sergio Marchionne, il manager che ha rivoluzionato la Fiat e il mondo imprenditoriale internazionale negli ultimi 14 anni.

È morto a 66 anni uno dei personaggi più importanti dell’universo economico e imprenditoriale italiano, Sergio Marchionne. Famoso per aver profondamente rivoluzionato il mondo Fiat, negli ultimi anni della sua vita

Leggi tutto

Finanza

L’industria Usa che si ribella ai dazi di Trump

L’industria Usa che si ribella ai dazi di Trump

La ribellione è nelle cifre: in tutto 874 miliardi di dollari di merci

(Il Sole 24 Ore) – La crociata dei dazi di Donald Trump – che oggi vedrà un passaggio importante con l’incontro a Washington tra il presidente Usa e il presidente della Commissione Ue, Jean-Claude Juncker – comincia a costare cara a settori cruciali dell’economia americana. Tanto da spingerli a prendere posizione contro l’escalation delle tariffe doganali, elogiate ancora ieri dal tycoon, che le ha definite «la cosa migliore» nei confronti di «nazioni che per anni ci hanno trattato ingiustamente».

La ribellione è nelle cifre: in tutto 874 miliardi di dollari di merci sono già stati colpiti o minacciati dalle “mura” Leggi tutto

Finanza

Il boomerang dell’Ilva

Il boomerang dell’Ilva

Ogni mese l’Ilva perde 30 milioni. Un dramma per la grande acciaieria di Taranto

(Il Giornale) – Ogni mese l’Ilva perde 30 milioni. Un dramma per la grande acciaieria di Taranto e, in più generale, una vera Waterloo per le strategie industriali del nostro Paese.

Tenuto conto della rilevanza che ha l’acciaio in molti impieghi tra gli altri, nella realizzazione di infrastrutture ed edifici. Appena a maggio, dopo anni di ritardi, rimbalzi di responsabilità e visioni miopi della politica, l’Antitrust dell’Unione europea aveva detto sì alla sua acquisizione da parte di Arcelor Mittal, primo produttore di acciaio al mondo. Era una buona notizia: per le maestranze, per il pil, per l’economia reale tricolore. Appunto, era. Il Governo ha bloccato tutto, definendo un pasticcio Leggi tutto

Cambi vertice

Marchionne in condizioni irreversibili

Marchionne in condizioni irreversibili

Il nuovo ceo Manley alla prova del mercato

(Il Sole 24 Ore) – Sergio Marchionne «non potrà riprendere la sua attività lavorativa». Le condizioni di salute del manager, ricoverato in terapia intensiva all’Universitatsspital di Zurigo dopo essersi sottoposto nelle scorse settimane ad un intervento chirurgico, sono ormai ritenute irreversibili per «complicazioni inattese durante la convalescenza».

«Per tanti Sergio è stato un leader illuminato, un punto di riferimento ineguagliabile. Per me è stato una persona Leggi tutto

Economia

Pil, perché l’economia è in frenata

Pil, perché l’economia è in frenata

La crescita italiana si fermerà all’1,2% nel 2018 e ad appena l’1% nel 2019.

(Panorama) – Prima il Fondo Monetario Internazionale (Fmi), poi l’Ufficio Parlamentare di Bilancio (Upb). In poche ore, nella giornata del 16 luglio, per l’economia italiana sono arrivate due cattive notizie, non proprio pessime, ma comunque non certo rallegranti. 

Per entrambe gli organismi, il prodotto interno lordo (pil) del nostro Paese sta frenando e viaggerà nei prossimi mesi meno velocemente del previsto. Secondo l’Fmi, nel 2018 la crescita si attesterà all’1,2% (tre decimi di punto in meno rispetto alla precedente previsione). Leggi tutto

Lavoro

In Italia è battaglia sul dl Dignità, nel mondo sui dazi in vista del G20 argentino

In Italia è battaglia sul dl Dignità, nel mondo sui dazi in vista del G20 argentino

L’agenda dei mercati: si avvia l’iter parlamentare del testo sui contratti a termine.

(La Repubblica) – Dopo le polemiche sulle stime che indicano la creazione di nuova disoccupazione, il decreto Dignità calamita l’attenzione con il via dei lavori parlamentari. Ma il governo è impegnato anche in altre partite complicate sul fronte economico, a cominciare dal nodo dell’amministratore delegato della Cassa Depositi e Prestiti ancora da sciogliere. Leggi tutto

Impresa

Da Olivetti a Steve Jobs.

Da Olivetti a Steve Jobs.

L’Apple store? Nato nel ’54 dal genio di Adriano

(Il Sole 24 Ore) – Quando, nel 1954, Adriano Olivetti chiede agli architetti Lodovico Barbiano di Belgiojoso, Enrico Peressutti e Ernesto Rogers del noto studio B.B.P.R. di progettare un negozio al numero 584 della Fifth Avenue di New York, nel cuore del «blocco dei miliardi», tra la 44esima e la 45esima strada, nessuno può sapere che quel negozio è destinato a diventare l’Apple Store più bello di sempre. Steve Jobs non è ancora nato. La Apple nascerà 22 anni dopo, nel 1976. Leggi tutto

Impresa

Carli: «Con l’olio di famiglia abbiamo anticipato Amazon e Alibaba»

Carli: «Con l’olio di famiglia abbiamo anticipato Amazon e Alibaba»

Parla Carlo Carli, 41 anni, nuovo direttore generale della Fratelli Carli, azienda di Imperia che dal 1911 produce olio ligure

(Corriere della Sera) – Altro che Amazon. Altro che Alibaba, L’ecommerce è nato in Liguria più di un secolo fa. A sperimentare la vendita per corrispondenza come unico canale di retail è stata la Fratelli Carli, azienda di

Leggi tutto

Economia

Decreto Dignità, cannonata populista

Decreto Dignità, cannonata populista

La stretta del governo contro i contratti a termine viene presentata come win-win, ma rischia di avere costi pesanti, senza incentivare il ricorso alle forme di lavoro stabile

(La Repubblica) – Nel 1990 due economisti come Rudiger Dornbusch e Sebastian Edwards scrissero un profetico saggio che si intitolava “Macroeconomics of populism”. Le pagine passavano in rassegna le politiche economiche in molti paesi dell’America latina, dal Perù, Leggi tutto

Finanza

Corsa a quotarsi a Wall Street

Corsa a quotarsi a Wall Street

120 nuove Ipo in sei mesi. E dopo Dropbox attesa per Spotify

(Il Sole 24 Ore) – Wall Street tentenna nervosa, scossa da spettri di guerre commerciali, dubbi sul futuro di bilanci aziendali finora straordinari, timori d’aver semplicemente già corso troppo. Ma il 2018 alla Borsa americana e’ comunque l’anno degli Ipo, dei collocamenti Leggi tutto