Addio alla chiavetta: entro il 14 settembre 2019, per accedere al proprio conto corrente online, non si userà più il «token» per consultare i saldi o eseguire bonifici

La svolta è imposta dalle nuove normative europee sui pagamenti digitali contenute nella direttiva «Psd2»: tutte le banche dovranno adeguarsi entro il termine perentorio del prossimo 14 settembre. L’uscita di scena del token cambia notevolmente il rapporto tra banca e cliente: dalla fine dell’estate in poi, quindi, per entrare e operare nella banca online, autenticarsi e autorizzare operazioni, si farà tutto attraverso lo smartphone. Le modalità sono diverse a seconda della banca e si va dal (doppio) codice via sms, alle impronte digitali fino al riconoscimento facciale, come vedremo nelle prossime schede.

Approfondisci: Corriere della Sera