Gli investitori davano per fatto il ribaltone di governo, confermato dalle urne. Oggi infatti la Borsa è debole, dopo una lunga cavalcata

Ma dall’Europa potrebbe gi√† arrivare la richiesta di correggere le ultime misure adottate da Tsipras. Il “s√¨” della Grecia al centrodestra di Nea Demokratia (Nd) interrompe – almeno nelle prime battute di scambi – la luna di miele del neo-premier Kyriakos Mitsotakis con i mercati. L’indice della Borsa di Atene ha aperto la seduta in rosso con un calo dello 0,5% dopo la corsa (+46%) iniziata a gennaio, quando il listino ha fiutato la possibile vittoria dei conservatori. La Piazza ellenica ha quindi ampliato le perdite arrivando al -1,5% a met√† giornata.

Approfondisci: La Repubblica