Gli Stati Uniti perderanno il primato di economia più grande al mondo, già dall’anno prossimo

Sono queste le stime della banca britannica Standard Chartered, che effettuano questa previsione tenendo conto di una combinazione fra la parità di potere d’acquisto e il Pil nominale. E nel 2030, sarà il turno del sorpasso dell’India: “l’India sarà probabilmente il main mover”, scrive la banca, “con una crescita tendenziale in accelerazione al 7,8% entro il 2020, in parte a causa delle riforme in corso, tra cui l’introduzione di una tassa nazionale sui beni e servizi e il codice fallimentare indiano”.

Approfondisci: Wall Street Italia