Grande successo del titolo emesso dal Tesoro per reperire risorse per l’emergenza

Si chiude con un record storico l’emissione del Btp Italia riservato agli investitori istituzionali. Il titolo di Stato finalizzato a raccimolare risorse per finanziare la fase 2 di uscita dall’emergenza del Coronavirus continua la sua scalata: con gli 8,3 miliardi assegnati questa mattina, l’emissione del Tesoro arriva a 22,3 miliardi. La tre giorni dedicata al retail, conclusa ieri, ha fatto il pieno di ordini con circa 14 miliardi di richieste, di cui 5,211 miliardi raccolti soltanto nelle ultime 24 ore. La domanda delle famiglie non è mai stata così alta. L’ultimo Btp Italia, a scadenza 8 anni, collocato lo scorso ottobre, aveva raccolto in tutto 6,75 miliardi, di cui 2,99 dal retail.

Un grande successo il collocamento“, ha commentato su Twitter il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri indicando che le richieste dai piccoli risparmiatori per 14 miliardi sono “un vero record dalla nascita del Btp Italia. “Gli italiani – ha detto – dimostrano così fiducia e sostegno al nostro Paese che vuole uscire presto da questa crisi più forti di prima“.

di: Maria Lucia PANUCCI

LEGGI ANCHE: Nuovo boom dei Btp Italia 2020