L’avversione al rischio √® alimentata dai timori di una frenata dell’economia mondiale, riaccesi dal taglio delle stime di crescita dell’Eurozona da parte della Commissione Ue

Rischio che un accordo commerciale tra Usa e Cina sia ancora lontano. Spread a ridosso di 280 punti. Premiati i conti di Bper e Mps. Prevista un’altra giornata d’incertezza per Piazza Affari.
Mercati europei cauti in scia a quelli asiatici e a Wall Street. L’avversione al rischio √® alimentata sia dai rinnovati timori di una frenata dell’economia mondiale, riaccesi dal taglio delle stime di crescita dell’Eurozona annunciato dalla Commissione Ue, sia dal rischio che un accordo commerciale tra Usa e Cina sia ancora lontano. Ci√≤ potrebbe aumentare le tensioni commerciali dal 1¬į marzo, quando scadr√† la tregua commerciale da 90 giorni siglata dalle due nazioni. E’ improbabile che i presidenti dei due Paesi, Donald Trump e Xi Jinping, si rivedano prima di quella scadenza.

Approfondisci: Milano Finanza