Il fisco torna a dividere Lega e Movimento 5 Stelle

Mentre Bruxelles vede l’Italia nel 2019 quasi ferma, apprestandosi a confermare la previsione di un misero +0,1%, a Roma non ├Ę ancora definita la strategia del governo gialloverde in vista della sua seconda legge di Bilancio: tutti predicano il taglio delle tasse come ricetta per la ripresa ma i 5 Stelle vogliono una revisione degli scaglioni e una riduzione del cuneo fiscale, mentre la Lega insiste per la flat tax, con quoziente familiare, e sulla pace fiscale 2, che pu├▓ dare una mano sul fronte delle coperture.

Approfondisci: Il Messaggero