Seimila posti, la corsa al bando

Il «navigator» serve ad aiutare chi percepisce il reddito di cittadinanza a trovare un lavoro. Il ministro Bongiorno: impossibile far ricorso alle graduatorie e ai vincitori di concorsi. Previsti 60mila candidati.
Laureato. Con esperienza. In grado di «seguire personalmente il beneficiario del reddito di cittadinanza nella ricerca di un lavoro, di un’opportunità formativa o di reinserimento professionale». È questo il profilo del «navigator», una delle figure fondamentali per far funzionare il reddito di cittadinanza, quella che, a dirla con il ministro del Lavoro e vicepremier Luigi Di Maio, «aiuterà a sopperire al periodo che serve ai centri per l’impiego per andare a regime», mettendo in contatto «lavoratore e datore di lavoro», «parlerà con gli imprenditori locali» e «studierà un piano personalizzato per un percorso di lavoro e carriera».

Approfondisci: Corriere della Sera