“Vanno a ruba, il resto del miracolo lo fa la gente”

Dopo lo spettro del fallimento e il salvataggio in extremis, la storica azienda dolciaria veronese riparte per la sua “seconda vita”
Cinquecentomila pandori sfornati a tempo di record per non mancare sulle tavole di Natale degli italiani: Melegatti, la storica azienda dolciaria veronese, dopo lo spettro del fallimento e il salvataggio in extremis, riparte per la sua “seconda vita”. Che va ben oltre ogni aspettativa. Clienti sono arrivati da tutto il Veneto nello spaccio aziendale a San Giovanni Lupatoto. I primi dolci della rinascita industriale sono stati prodotti da terzisti, in altri stabilimenti, ma la nuova proprietà ha raggiunto l’obiettivo di essere presente in alcune catene nella grande distribuzione, oltre che nello spaccio aziendale e nel temporary shop in centro a Verona. “Il resto l’ha fatto la gente”, ha commentato il governatore del Veneto Luca Zaia.

Approfondisci: Tgcom24