La discesa del differenziale è dovuta anche al rialzo delle quotazioni del BTp. Questo è un fattore positivo che consente potenziali plusvalenze e miglioramenti del capitale di vigilanza

Il trend è però è dovuto al calo generalizzato dei tassi di mercato che penalizza in margine d’interesse delle banche stesse. Lo spread BTp-Bund in questi ultimi giorni è calato. La differenza tra il rendimento del decennale italiano e quello del corrispettivo tedesco si è assestato intorno a quota 200 punti base. Si tratta un valore, da un lato, inferiore ai 333 basis point che l’indicatore aveva raggiunto nell’ottobre scorso durante il muro contro muro tra Bruxelles e Roma sulla manovra finanziaria. Ma dall’altro, va ricordato, ancora circa 70 punti base in più rispetto al livello che lo spread vantava prima che venissero pubblicate le prime bozze del contratto tra Lega e M5S.

Approfondisci: Il Sole 24 Ore