Traino dei dipendenti permanenti e di una rilevante crescita del tasso dei giovani con 25-34 anni. Disoccupazione stabile al 9,7%

Dopo l’incremento occupazionale del primo semestre dell’anno e l’andamento altalenante del terzo trimestre, nel mese di novembre si conferma la tendenza alla crescita gi√† registrata a ottobre che porta l’occupazione ai massimi storici (cio√® dal 1977, anno di inizio delle serie storiche ricostruite). A novembre 2019, infatti, rileva l’Istat, gli occupati crescono di 41 mila unit√† rispetto al mese precedente (+0,2%), con un tasso di occupazione che sale al 59,4% (+0,1 punti percentuali).

Approfondisci: Il Sole 24 Ore