Siglato un accordo con Tim e Google per l’innovazione del sistema Italia

Intesa Sanpaolo si fa più digitale. La maggiore banca italiana ha siglato con TIM e Google un memorandum of Understanding che segna l’avvio delle trattative per la realizzazione di un importante progetto finalizzato a fornire i servizi cloud di Google, sui Data Center italiani di TIM che risponderanno ai più elevati standard internazionali di sicurezza e riservatezza delle informazioni. Il risultato atteso dalla collaborazione è la creazione di due Region Cloud Google a Torino e Milano, che useranno i Data Center di TIM e su cui Intesa Sanpaolo costruirà i propri servizi. Saranno indirizzate al Paese e alle imprese italiane di tutte le dimensioni che vorranno avvalersi dei vantaggi tecnologici ed economici del cloud computing in modo sicuro e sostenibile, dando un contributo decisivo all’accelerazione della digitalizzazione del Sistema Italia ancor più necessaria alla luce dell’emergenza Covid-19.

Il memorandum of understanding punta a trasformare Intesa Sanpaolo in una IT Digital Company capace di fornire a famiglie e imprese servizi altamente innovativi, improntati alla facilità d’uso e alla rapidità di esecuzione – ha detto Massimo Proverbio, chief it, digital & innovation officer di Intesa Sanpaolo. – La partnership forte con Tim e Google ci permetterà inoltre di proseguire con ulteriore slancio nella diffusione della cultura digitale del gruppo. Con la realizzazione di due Region Cloud basate sulle più moderne tecnologie potremo valorizzare le nostre risorse e far crescere quelle di domani, anche grazie al supporto del Politecnico di Torino, per raggiungere importanti traguardi nella cloud technology e nell’intelligenza artificiale“.

Secondo Carlo D’Asaro Biondo, executive vice president Tim-Cloud Project si tratta di un accordo importante, che pone le basi di una partnership di lunga durata per la creazione di un’infrastruttura all’avanguardia, il cloud, appunto. “Questa tecnologia – ha spiegato – rappresenta un nuovo settore ad altissime potenzialità per lo sviluppo dei servizi digitali delle imprese e lavorare con Intesa Sanpaolo porterà benefici alla banca, ai territori su cui si svilupperà l’accordo e all’intero Paese”.

La prima infrastruttura tecnologica sarà a Torino dove è prevista anche l’apertura di un importante centro dedicato all’intelligenza artificiale, alla formazione e al sostegno professionale delle start up attraverso iniziative da definirsi insieme tra Intesa Sanpaolo, Tim e Google Cloud.

di: Maria Lucia PANUCCI