Il calendario per ritirare l’assegno diviso per giorni e lettere

Pensioni fino a maggio. Così il presidente dell’Inps, Pasquale Tridico, aveva fatto tremare milioni di italiani quando nella trasmissione Di Martedì  su La7 aveva fatto credere che a causa del Coronavirus non ci fossero sufficienti risorse per continuare a pagare gli assegni ai pensionati. “Fino a maggio non c’è un problema di liquidità, anche perché possiamo accedere a un tesoretto che è il Fondo di tesoreria dello Stato. Immagino che ad aprile ci sarà un altro decreto che dovrà dire cosa succederà alla sospensione dei contributi“, aveva detto.

Apriti cielo. Gli ascoltatori erano balzati in piedi, preoccupati per le conseguenze sulla loro vita dovute a queste affermazioni. La tensione era salita così alle stelle che Tridico ha dovuto aggiustare il tiro ed oggi nella trasmissione Unomattina ha spiegato meglio la situazione dell’istituto di previdenza, facendo tirare un respiro di sollievo a milioni di pensionati. “La sospensione dei pagamenti dei contributi per le aziende bloccate dall’emergenza Coronavirus non comporterà un rischio per il pagamento delle pensioni – ha chiarito, l’Inps ha la liquidità necessaria per far fronte a tutti i bonus e le indennità previste dal decreto Cura Italia“. Tutto risolto quindi, anche perché le sue parole sono state rimarcate in una seconda intervista che il presidente ha rilasciato al Sole 24 Ore per chiarire ancora meglio la situazione, aggiungendo che l’Inps può contare sui trasferimenti dello Stato. “È bene dirlo in questo drammatico frangente per rassicurare il Paese – ha aggiunto, –  il sistema di finanziamento a ripartizione, con i contributi versati che pagano le pensioni vigenti, è garantito in continuità dalla Tesoreria dello Stato anche quando c’ è una sospensione temporanea delle contribuzioni”, ha aggiunto.

Al via alle nuove modalità di ritiro delle pensioni che avverrà per cognome. Oggi potranno andare allo sportello quelli con il cognome che inizia con le lettere A e B, domani potranno incassare quelli con le lettere C e D, sabato E e K e via dicendo.

di: Maria Lucia PANUCCI