Eraldo Poletto non riesce a tirare su il titolo della famosa maison

Salvatore Ferragamo sotto pressione a Piazza Affari. Le azioni della maison fiorentina arretrano chiudendo a -2,84%, risentendo di alcuni riposizionamenti di portafoglio in vista della chiusura dell’anno. ‘Non ci sono notizie specifiche sulla societa’, tranne che si sta diffondendo la convinzione che il rilancio del gruppo da parte dell’ad Eraldo Poletto sara’ probabilmente piu’ lungo delle iniziali attese’, ha commentato un trader all’agenzia Radiocor-IlSole 24 Ore, sostenendo che ‘qualche investitore oggi vende Ferragamo e compra Tod’s’, che non a caso sale dell’1,4% attestandosi a 61,9 euro.

Per altro alcuni investitori possono essere incoraggiati a vendere dalla buona performance registrata dalle azioni nell’ultimo periodo. Numeri alla mano, le Ferragamo, dopo aver segnato un minimo dell’anno attorno 21 euro a meta’ novembre, hanno risalito la china recuperando oltre l’11% del proprio valore. Intanto oggi la casa di moda ha annunciato che sta portando avanti la strategia di investimenti volti alla salvaguardia del ‘suo inestimabile know- how con la realizzazione di un nuovo laboratorio di modelleria e prototipia per i prodotti di pelletteria donna e uomo’.

Nel polo di Osmannoro (Firenze), la societa’ ha inaugurato nei giorni scorsi un centro artigianale d’avanguardia, un forum aperto per l’eccellenza tecnica e la creativita’, che sostiene la ricerca di materiali, la creazione dello stile e la realizzazione di prodotti che possano soddisfare le esigenze del mercato. ‘In linea con la filosofia del brand, focalizzata sullo sviluppo di prodotti artigianali che celebrano le capacita’ delle lavorazioni made in Italy, il nuovo laboratorio per la pelletteria permettera’ ai nostri artigiani di far crescere la loro passione e la loro professionalita’ per l’innovazione e la ricerca, nel rispetto della tradizione’, ha commentato l’ad, Eraldo Poletto.

‘Anche per la realizzazione di questo spazio abbiamo deciso di intervenire adottando soluzioni di progettazione volte al risparmio energetico e all’utilizzo di materiali ecosostenibili, per creare un ambiente di lavoro non solo confortevole e moderno, ma anche in linea con la nostra filosofia green’, ha aggiunto il presidente, Ferruccio Ferragamo.

 

Fonte: Affari Italiani