Indagine avviata dopo la denuncia della Francia. Ora potrebbe riaccendersi lo scontro con l’Italia

Parigi: nessuna ritorsione politica. Rischia di riaccendersi lo scontro politico-diplomatico tra Italia e Francia attorno all’acquisizione di Chantiers de l’Atlantique (ex Stx) da parte di Fincantieri, un’operazione che due anni fa aveva provocato scintille tra Macron e l’esecutivo all’epoca guidato da Gentiloni. Trovato l’accordo sulla percentuale relativa alla partecipazione (maggioritaria) di Fincantieri nella nuova società, la vicenda sembrava chiusa e invece Parigi (spalleggiata da Berlino) ha chiesto alla Commissione europea di accendere un faro sull’operazione. Detto, fatto: da Bruxelles è arrivato oggi l’annuncio che l’esecutivo Ue esaminerà l’operazione «che rischia di nuocere alla concorrenza a livello europeo e mondiale».

Approfondisci: La Stampa