Lo confermano i dati del Ministero dello Sviluppo

Che il bisogno immediato di liquidità fosse la priorità assoluta per molte aziende schiacciate dalla crisi ed in forte sofferenza per gli oltre due mesi di chiusura forzata lo si sapeva da tempo ed oggi è arrivata una ulteriore conferma. Sono oltre 300 mila le domande pervenute al Fondo di Garanzia tra il 17 marzo ed il 20 maggio, per la precisione 303.714 per un importo totale di 13.847.253.497,96 euro. Lo comunicano il ministero dello Sviluppo Economico ed il Mediocredito Centrale. Di queste 301.240 sono ai sensi del decreto Cura Italia e Decreto Liquidità per un importo di euro 13.592.370.702,78.

Sempre nello stesso periodo sono 271.314 le domande per ottenere finanziamenti fino a 25 mila euro, totalmente garantiti dallo Stato per un importo complessivo di oltre 5 miliardi e mezzo di euro.

Una vera e propria fame di soldi in continuo aumento, come confermato anche dall’Abi che sottolinea l’enorme sforzo compiuto finora dagli istituti di credito, nonostante oggi il premier Conte nella sua informativa alle Camere abbia chiesto proprio alle banche di fare di più, soprattutto nell’erogazione dei prestiti garantiti dallo Stato (leggi qui per approfondire).

di: Maria Lucia PANUCCI