Se il Pil italiano resta fermo, non si ferma Leonardo Del Vecchio, l’imprenditore che ha fondato Luxottica, maggior produttrice e distributrice di occhiali che due anni fa si è fusa con la francese Essilor.

Proprio ieri, mercoledì 31 luglio, EssilorLuxottica ha annunciato l’acquisizione di GrandVision, un’operazione, a regime, da oltre 7 miliardi di euro che porterà al gruppo italo-francese altri 37mila dipendenti e 3,7 miliardi di fatturato. Un annuncio che rappresenta la prima mossa comune della società, dopo i mesi di scontro dei due partner sulla governance.

«Erano anni che come Luxottica ragionavamo su questa operazione — dice Leonardo Del Vecchio —. Finalmente siamo riusciti ad arrivare a un accordo, e in tempi estremamente brevi, grazie a una squadra ormai rodata, sotto la guida di Francesco Milleri e con il supporto operativo e legale di Pierluigi Longo e Alexander Lunshof, rispettivamente a capo delle aree M&A e legale di EssilorLuxottica. Colgo l’occasione per ringraziare tutti coloro che si sono impegnati perché questa operazione andasse in porto».

 

Approfondisci: Corriere della Sera