Interim del ministero per gli affari europei al premier Conte. Non ci sarà alcun rimpasto

Paolo Savona è il nuovo presidente della Consob. Lo ha nominato il Consiglio dei ministri, che è durato poco più di un quarto d’ora. Al premier Conte l’interim del ministero per gli Affari europei. Non ci sarà alcun rimpasto. “Il ministro Savona non può fare il presidente della Consob, il governo non può ignorare le leggi. Le ragioni di incompatibilità di Savona sono diverse”. Lo afferma Simona Malpezzi, vicepresidente del gruppo dem a Palazzo Madama. “Il ministro – sottolinea – ha lavorato fino a maggio 2018 per il fondo Euklid, quindi per un soggetto vigilato da Consob, in più risulta in conflitto con le leggi Madia e Frattini. Se il Cdm approvasse la nomina, pur in presenza di tali incompatibilità, ci troveremmo di fronte ad una situazione gravissima e senza precedenti”.

Approfondisci: ANSA