MENUMENU

Economia

Economia

Draghi annuncia la ripresa del bazooka monetario

Draghi annuncia la ripresa del bazooka monetario

Il tasso di riferimento resta allo 0,25% e quelli sui depositi presso la Banca centrale saranno negativi per lo 0,4%

Stavolta il “Whatever It Takes” (Faremo tutto quello è necessario”) annunciato da Mario Draghi non è bastato a dare slancio ai mercati che probabilmente si aspettavano un immediato taglio dei tassi d’interesse. Di nuovo, dal consiglio direttivo della Bce è emerso solo l’annuncio che i tassi non saliranno fino a giugno 2020. Forse potranno scendere. Non salire. In ogni caso per ora tutto è Leggi tutto

Economia

Niente procedura di infrazione, spread giù

Niente procedura di infrazione, spread giù

L’Italia rispetta le regole del Patto di stabilità per il 2019 e quindi evita la procedura per debito eccessivo

Nella sua riunione di ieri la commissione europea, modificando il parere già espresso il l 5 giugno, ha valutato che non ci sono le condizioni per avviare l’iter che avrebbe portato il nostro Paese nel cosiddetto “braccio correttivo”. Una svolta ormai attesa, che ha comunque scatenato l’entusiasmo dei mercati finanziari, con spread (sceso a quota 197) e rendimenti dei Btp in caduta libera e Piazza Affari che ha concluso con un guadagno superiore al 2%. Leggi tutto

Economia

L’Europa boccia l’Italia: “I tagli non bastano per evitare la procedura”

L’Europa boccia l’Italia: “I tagli non bastano per evitare la procedura”

Continua il negoziato, Bruxelles rinvia la decisione al 2 luglio. Stallo sulle nomine, trattativa a oltranza sul capo della Commissione

«Parole, parole, parole…». La prima reazione che arriva al mattino da un alto funzionario Ue (non italiano) alla lettera di Giuseppe Conte è una citazione musicale. La celebre canzone di Mina non viene usata a caso. Serve per dire che nel messaggio del premier c’è tanto fumo, ma poco arrosto. E punta anche a sottolineare un altro aspetto considerato piuttosto inusuale: la lettera spedita Leggi tutto

Economia

Draghi-Trump, il duello al vertice

Draghi-Trump, il duello al vertice

Bce, Draghi: “Serve uno stimolo allʼeconomia Ue, pronti al taglio dei tassi”. Ira Trump: “Ci danneggia”

Il presidente americano attacca il numero uno dellʼEurotower: “Fa scivolare il tasso di cambio euro/dollaro avvantaggiando ingiustamente lʼexport europeo”. “In assenza di un miglioramento, al punto che sia minacciato il ritorno di un’inflazione sostenibile ai livelli desiderati, sarà necessario un ulteriore stimolo”. Lo ha detto il presidente della Bce, Mario Draghi, aggiungendo: “Consideriamo ulteriori tagli dei tassi Leggi tutto

Economia

Salario minimo, Di Maio accelera. Ocse: «Nove euro l’ora cifra molto alta»

Salario minimo, Di Maio accelera. Ocse: «Nove euro l’ora cifra molto alta»

Dopo aver dovuto ingoiare dalle elezioni europee del 26 maggio tutti i diktat di Matteo Salvini, Luigi Di Maio prova a rialzare la testa

In una sola giornata getta sul tavolo giallo-verde la nuova agenda programmatica dei 5Stelle: dal salario minimo al taglio del cuneo fiscale, dalla riforma del conflitto d’interessi alla flat tax per il ceto medio. Oltre a scandire un no secco a rimettere mano al decreto dignità, che la Lega vorrebbe rivedere per allentare la stretta sui Leggi tutto

Economia

Si apre una settimana decisiva per i decreti sblocca cantieri e crescita

Si apre una settimana decisiva per i decreti sblocca cantieri e crescita

Il primo provvedimento ha già fatto il giro di boa, incassando il via libera dal Senato; ma il decreto crescita crescita è ancora arenato nelle stanze di Montecitorio

Trovata la quadra al provvedimento sui cantieri, comincia il round sul fronte del decreto Crescita, sul quale sarebbe vicina l’intesa per il Salva Roma che viene ora ribattezzato Salva Comuni in quanto metterebbe insieme i problemi di tutti i Comuni in dissesto e predissesto Leggi tutto

Economia

Tria alla Ue: “Manovra aggiuntiva non serve, pesa frenata dell’economia”

Tria alla Ue: “Manovra aggiuntiva non serve, pesa frenata dell’economia”

Il numero uno del Mef cerca di rassicurare l’Europa dopo la lettera inviata dalla Commissione. Oggi la risposta del governo

Il ministro dell’economia Giovanni Tria si presenta al Festival dell’economia a Trento con la volontà di rassicurare l’Europa, dopo l’arrivo da Bruxelles della lettera in cui la Commissione biasima gli scarsi risultati ottenuti dall’Italia sul fronte del rientro del debito e in vista della risposta di Roma attesa entro oggi. A Trento Leggi tutto

Economia

Debito, l’Italia rischia una sanzione da 3,5 miliardi

Debito, l’Italia rischia una sanzione da 3,5 miliardi

Secondo il sito Bloomberg la Commissione europea starebbe valutando la procedura disciplinare

La Commissione europea starebbe valutando di proporre la prossima settimana una procedura disciplinare che potrebbe portarte a una sanzione da 3,5 miliardi di euro nei confronti dell’Italia, dal momento che questa non è riuscita a frenare il proprio debito. Lo riferisce sul proprio sito Bloomberg, citando una fonte familiare con l’argomento che ha comunque precisato come la decisione non sia ancora stata finalizzata. Il passaggio, si legge nell’articolo, potrebbe essere compiuto nel Leggi tutto

Economia

Manovra 2020, si parte da Iva e bonus 80 euro

Manovra 2020, si parte da Iva e bonus 80 euro

Iva, bonus 80 euro, reddito di cittadinanza e Quota 100. Sono queste le carte che il governo potrà giocare nella difficile partita della manovra 2020

Un impegno che per il momento resta sullo sfondo della campagna elettorale e delle prevedibili baruffe che seguiranno il voto, ma che in realtà diventerà concreto già dal mese di giugno, quando prima la commissione e poi Eurogruppo e Consiglio europeo dovranno occuparsi dei conti del nostro Paese, il quale a quel punto avrà già ricevuto una lettera formale sul mancato rispetto della regola del debito. Leggi tutto

Economia

Lo spread «vede» quota 300, poi cala. Tria: nervosismo ingiustificato

Lo spread «vede» quota 300, poi cala. Tria: nervosismo ingiustificato

Confindustria al governo: si faccia attenzione al linguaggio. Conte: non sarà un’impresa facile evitare che a fine anno scattino 23 mld di clausole Iva

Lo spread si avvicina a quota 300 e rende ancora più difficile “l’impresa” di evitare l’aumento a fine anno dell’Iva. A dieci voti dal voto, i mercati non sembrano più reggere la pressione di una campagna elettorale dai toni esplosivi. E avvertono il governo che dopo il 27 maggio Leggi tutto