Palazzo Chigi condivide i timori di Washington sulla rete

«L’Italia metterà al bando Huawei e Zte». Fonti qualificate della Difesa e della Farnesina chiudono «definitivamente» all’ipotesi di affidare ai due colossi cinesi delle telecomunicazioni lo sviluppo delle infrastrutture su cui viaggerà la tecnologia 5G. Per farlo, Palazzo Chigi è pronto ad utilizzare il “golden power”, lo strumento con cui è possibile recedere da contratti già firmati senza pagare penali, perché riguardanti strutture considerate strategiche per il Paese.

Approfondisci: La Stampa