“La legge non si pu√≤ cancellare”

(ItaliaOggi) E‚Äô caos sulle pensioni nel centrodestra dopo che la legge Fornero √® diventata oggetto di scontro tra Matteo Salvini e Silvio Berlusconi. Oggi il Cavaliere ha sostenuto, al contrario di quanto annunciato dal numero uno della Lega, che la legge Fornero non si pu√≤ cancellare. E successivamente √® stata l‚Äôex ministro del Lavoro nel governo presieduto da Mario Monti a intervenire per spiegare: ‚ÄúLa riforma delle pensioni era necessaria, abolirla √® impossibile dal punto di vista finanziario se il paese non si vuole suicidare. Si parla sempre male di questa legge ma si dimentica sempre che non si poteva continuare cos√¨. La riforma era necessaria. √ą questa la grande ipocrisia”. Salvini in piazza aveva detto che la legge Fornero era da stracciare, e che avrebbe voluto far piangere l’ex ministro che l’aveva varata. Ma oggi il leader azzurro di sembra fare un passo indietro rispetto a questa posizione estrema: √® Berlusconi ad ammettere, sempre in un’intervista radiofonica (stavolta su Radio Capital), che non c’√® in programma di abolire tout court la legge, ma solo di ¬ęeliminare gli aspetti ingiusti, dopo un esame accurato con gli alleati¬Ľ. In sostanza, ¬ęinterverremo laddove ci sembra giusto intervenire, dopo una attenta analisi¬Ľ.