Dal marchio CE al fascicolo tecnico, gli oggetti elettronici hanno bisogno di test per essere immessi sul mercato

Prolab service srl dal 1996 si occupa della qualità e conformità dei prodotti e si avvale di esperti che possono offrirvi consulenza nel settore normativo,

codice del consumo, direttive europee, ecc… , possono fornire consulenza sulle panoramiche legislative italiane, verificare la conformità o meno dei prodotti, redigere i fascicoli o la documentazione necessaria, eseguire prove di prodotti nei vari laboratori (sicurezza, compatibilità elettromagnetica, chimico, giocattoli, rohs, radio).

Prima di importare e quindi immettere sul mercato un prodotto, sia esso un prodotto elettrico, elettrodomestico, giocattolo, casalingo, ecc., l’importatore/produttore deve essere a conoscenza che non è sufficiente la semplice marcatura CE posta sul prodotto per garantire la sicurezza.

Prima dell’immissione sul mercato, i prodotti che ricadono sotto le direttive per cui è richiesta la marcatura CE, devono possedere tutta la documentazione tecnica (fascicolo tecnico) che attesti la conformità a tali direttive.

Se il prodotto è dotato di rapporti di prova (perché forniti dalla fabbrica extra EU), occorre verificarne la corrispondenza con il prodotto da importare, controllare la correttezza e validità delle norme, verificarne l’attendibilità del rapporto e quindi redigerne il relativo fascicolo tecnico.

I rapporti di prova non sono sufficienti per attestare la conformità di un prodotto, occorre anche preparare la dichiarazione di conformità ed altri elementi con i quali si compone il fascicolo tecnico, ad esempio analisi dei rischi.

In caso di verifica da parte delle Autorità occorre presentare il fascicolo tecnico completo, che la fabbrica extra EU molto spesso non è in grado di fornire o che fornisce parzialmente.

Esistono inoltre prodotti che non ricadono sotto le direttive che prevedono la marcatura CE, come ad esempio i prodotti in contatto con alimenti (posate, piatti, bicchieri, ecc.). Tali prodotti quindi non devono riportare la marcatura CE, ma devono essere marcati con altri simboli ed avere tutta una documentazione che attesti l’idoneità al contatto con alimenti.
Altri prodotti come ad esempio accendini, bagnoschiuma, ecc., devono rispettare e sottostare alle regole che impone l’unione europea, alle regole di vendita italiane, alle regole doganali, ecc.

Prolab è in grado di offrire svariati servizi a seconda delle necessità del costruttore o importatore; è inoltre in grado di offrire servizi per un aggiornamento normativo continuo tramite newsletter, pubblicazioni di news sul proprio sito internet (www.pro-lab.it) e altro.