La squadra di Agnelli è subito entrata nel élite delle squadre maggiormente quotate

L’effetto CR7 sulle quotazioni in Borsa della Vecchia Signora non si sono fatte di certo attendere. Prima dell’annuncio lontano da ogni attesa da parte degli operatori di Mercato della Società FC Juventus e dalla sorpresa delle trattative avviate e conseguentemente concluse per il passaggio del Fenomeno portoghese da Los Blancos alla Società di Torino le quotazioni della Juventus in Borsa valevano ad azione all’incirca 0,660 Euro. L’equazione rapportata al valore d’immagine del giocatore, il suo prestigio che lui porta ed il valore del merchandising che porta il suo arrivo ha subito innalzato ogni azione della Juventus a 1,024 euro. Venerdì scorso in attesa dell’inizio del Campionato di Calcio della Seria A le azioni hanno superato le analisi arrivando a 1,035, la migliore sulla Piazza borsistica. CR7 ha innalzato le quotazioni della sua nuova squadra del 55,15%. Il volume di scambi delle azioni Juventus è salito dai 19 Mln di Euro di Giugno, a conclusione del Campionato, a 301 Mln di Luglio. Di riflesso, la squadra di Agnelli è subito entrata nel élite delle squadre maggiormente quotate e di maggior valore sul campo mondiale, assieme al Manchester United, tuttora la squadra che risulta più ricca al mondo. Già al botteghino si è subito visto l’effetto Ronaldo registrando la quota di 29 mln di abbonamenti allo Stadium, il Campi di proprietà della Vecchia Signora.

Daniel Mateo Montalcini (contributor)