Ieri la nomina a commissario. ‘Demolizione-costruzione in 12-15 mesi’

“Ho intenzione di rinunciare ai 200 mila euro previsti dal decreto per l’incarico di commissario straordinario, ma bisogna capire se è possibile, quando ne sarò certo lo annuncerò pubblicamente”. Lo ha detto il sindaco di Genova e neo commissario per la ricostruzione Marco Bucci. “Se potrò, rinuncerò al compenso – ha detto – mantenendo naturalmente quella che sarà la copertura assicurativa prevista”.  I tempi per la ricostruzione del Ponte Morandi – ha detto Bucci – possono rientrare in un range di “12 – 15 mesi, comprensivi dell’abbattimento”. Bucci ha anticipato la volontà di “utilizzare il meno possibile esplosivo, anche se per la pila 10, quella sopra le case, sembra essere la soluzione migliore”.

Leggi tutto: Ansa