Il numero uno di Fca annuncia che dall’anno prossimo la casa del biscione sarà presente nella massima serie grazie ad una imponente operazione marketing.

A distanza di oltre 30 anni di assenza il Biscione torna in Formula 1. Siglata una partnership tecnico/commerciale pluriennale con il team svizzero a partire dalla stagione 2018 di Formula 1. Sergio Marchionne riporta Alfa Romeo in Formula 1. L’ufficializzazione è arrivata ieri: Fiat Chrysler Automobiles (Fca) ha annunciato che il Biscione torna nel Circus dopo un’assenza di oltre 30 anni, concretizzando un’idea da tempo nella mente di Marchionne. Nel dettaglio, Alfa Romeo ha siglato una partnership tecnico-commerciale pluriennale con il team svizzero Sauber F1 Team a partire dalla stagione 2018 di Formula 1. La livrea delle monoposto sarà caratterizzata dagli inconfondibili colori Alfa e dal marchio del brand in qualità di Title Sponsor. Le monoposto saranno motorizzate con le power unit Ferrari 2018. E la squadra si chiamerà Alfa Romeo Sauber F1 Team. L’accordo prevede anche una cooperazione strategica, commerciale e tecnologica in tutte le possibili aree di sviluppo anche attraverso la condivisione di
ingegneri e personale tecnico specializzato di Alfa Romeo.
“L’accordo con Sauber F1 Team – spiega Sergio Marchionne, a.d. Fca, in un comunicato – è un passo significativo nella ricostruzione del brand Alfa Romeo che, tornando in Formula 1 dopo un’assenza dalle corse di oltre 30 anni, restituisce al campionato uno dei marchi che hanno fatto la storia di questo sport, andando ad aggiungersi ad altre importanti aziende automobilistiche che partecipano alla Formula 1″. Secondo Marchionne, “il brand stesso potrà beneficiare dello scambio tecnico e strategico con un partner di esperienza come Sauber F1 Team e gli ingegneri e i tecnici dell’Alfa Romeo, che hanno già dato prova delle loro capacità con la progettazione dei nuovi modelli Giulia e Stelvio, potranno ulteriormente ampliare la loro esperienza portando al Sauber F1 Team competenze tecniche di assoluta avanguardia”.Alfa Romeo si ritirata dalla Formula 1 nel 1985 come team e adesso, dopo oltre 30 anni, vuole tornare con un ruolo da protagonista. “Il ritorno di Alfa Romeo – ricorda Fca – restituisce a tutta la F1 uno dei marchi che hanno fatto la storia del massimo campionato automobilistico e porterà in pista non solo una grande tradizione ma soprattutto fornirà un contributo significativo allo sviluppo della competizione sotto il profilo sportivo, tecnologico e di coinvolgimento dei tanti appassionati del marchio, senza contare il riflesso dell’investimento in termini di trasferimento tecnologico e sicurezza stradale di cui potrà beneficiare il brand.

 

Fonte: Finanza.com